Ray-Ban Stories: i nuovi occhiali smart con fotocamera in collaborazione con Facebook

A prima vista potrebbero sembrare dei semplici occhiali da sole, ma non lo sono. Facebook e Ray-Ban hanno lanciato ufficialmente i Ray-Ban Stories, gli smart glasses di ultima generazione con doppia fotocamera che consentono di riprendere ogni cosa che si osserva.

Facebook ed Essilor Luxottica, capogruppo di Ray-Ban, hanno sviluppato una tecnologia smart indossabile anche tutto il giorno: il processore Snapdragon integrato, infatti, non compromette in alcun modo lo stile, il comfort, l’estetica, né tantomeno il peso, che supera di soli 5 grammi quello dei normali Ray-Ban Wayfarer. I Ray-Ban Stories integrano una dual camera da 5 MP con funzionalità foto e video, auricolari open-ear molto discreti e un sistema audio composto da tre microfoni per riprodurre suoni e voce in alta qualità durante le telefonate e i video.

Un problema però sollevato è quello che fa riferimento alla possibilità che gli occhiali da sole con fotocamera integrata potrebbero creare problemi e dubbi in termini di privacy, visto che chiunque e a sua insaputa potrebbe essere ripreso. Tuttavia, in fase di progettazione degli occhiali, è stata trovata una soluzione che permettesse agli occhiali di accendere un led nel momento d’avvio della registrazione. Se queste accortezze saranno sufficienti, solo il tempo lo dirà.

I Ray-Ban Stories sono disponibili in un’ampia gamma di modelli, tra cui i Ray-Ban Round, e i Meteor. Inoltre. è stata progettata anche un app integrativa, Facebook View (per iOS e Android), che servirà a importare, modificare e condividere in modo semplice i contenuti acquisiti con gli smart glasses.