Il portiere del Milan Tatarusanu si è operato agli occhi per curare l’elevato astigmatismo

La sosta del campionato per l’inizio dell’imminente Mondiale in Qatar, si è rivelata davvero utile al Milan e soprattutto per il portiere Ciprian Tatarusanu che ha sfruttato lo stop per completare un’operazione agli occhi che aveva in programma da tempo. La notizia è stata riportata dal giornale sportivo la “Gazzetta dello Sport” che conferma come il portiere rumeno si sia sottoposto a intervento laser con la tecnica “Femtolasik custom PSP” per correggere l’astigmatismo misto elevato di cui soffriva.

L’intervento è stato eseguito dal dott. Angelo Appiotti, lo stesso che a suo tempo curò i difetti visivi di altri campioni come Kakà, Ambrosini, Abate, Borriello, ma anche Simone Inzaghi più recentemente. L’intervento è durato poco più di 1 minuto ed è perfettamente riuscito. Per uno sportivo, specialmente per un portiere, avere una buona vista è fondamentale. Perciò, l’operazione aiuterà a migliorare le prestazioni dell’estremo difensore rumeno.

Lo stesso dottore è stato intervistato dalla rosea confermando i benefici di questa tecnica: “Ciprian ha scoperto del difetto visivo un anno fa. Lo visitai e mi accorsi del problema: non utilizzava nessuna correzione, ma riusciva a convivere con l’astigmastismo tramite accomodazione. In poche parole, compensava con una messa a fuoco spontanea, strizzando gli occhi. La percezione di un oggetto, ad esempio un tiro da lontano, arriverà molto più velocemente. Questo permetterà una risposta occhio/mano migliore e ridurrà l’incidenza degli infortuni, con risposte muscolari più rapide”.

Auguriamo al portiere del Milan una buona ripresa per la sua stagione sportiva!