6 sorprendenti curiosità sugli occhi

La vista per noi esseri umani è fondamentale e gli occhi sono un organo estremamente complesso, per l’esattezza il secondo più complesso, dopo il cervello. Non siamo gli unici ad avere occhi sorprendenti: come noi, anche gli animali hanno sviluppato, nel corso della loro evoluzione, stravaganti abilità. In questo articolo vogliamo raccontarvi alcune curiosità e fatti incredibili a cui non abbiamo mai pensato… fino ad ora! Ecco i 6 da conoscere assolutamente.

1 Gli occhi sono il muscolo più veloce del nostro corpo

L’ espressione “in un batter d’occhio” non è casuale o inventata senza motivo. Infatti, questa espressione così comune deriverebbe dal fatto che un battito di palpebra dura circa 150 millisecondi ed in media, ammicchiamo 5 volte in un secondo. Tutto ciò deriva dal fatto che Il nostro occhio ha bisogno di essere idratato ed il movimento delle palpebre serve proprio a distribuire il film lacrimale su tutta la superficie.

2 Gli occhi umani iniziano a svilupparsi già dopo due settimane dal concepimento

Nel grembo materno, il bambino riesce a distinguere la luce dal buio, percepita come rossa o viola quando passa attraverso l’addome. Appena nati, la nostra vista non è ancora del tutto formata: siamo miopi e riusciamo a vedere chiaramente a 20-25 cm di distanza dal nostro viso. Interessante sapere che già a poche ore dalla nascita, siamo in grado di osservare gli occhi delle nostre mamme.

3 Un astronauta nello spazio non può piangere

Semmai un giorno dovessimo andare nello spazio, sappiate che non ci sarà spazio per pianti e non sarà così facile commuoversi: questo deriva dal fatto che in assenza di gravità, non possiamo piangere.

Veniamo ora ad alcune curiosità riguardante il regno animale.

4 Lo struzzo ha gli occhi più grandi del suo cervello

Come accennato all’inizio dell’articolo, anche nel mondo animale vi sono particolarità che riguardano diverse specie. In particolare vi raccontiamo dello struzzo, il quale ha l’occhio più grande tra tutti i volatili. Così grande da superare le dimensioni del suo cervello. Questo però non sta ad indicare una qualche forma di stupidità: animale antichissimo con una struttura simile ai T-Rex,  ha occhi così sviluppati da vedere nei minimi dettagli ed individuare possibili predatori.

5 Le capre hanno pupille rettangolari

Le capre hanno questa forma particolare in quanto è il risultato risultato di secoli di evoluzione: come animale al pascolo, una capra è sempre in costante allerta per sfuggire ai predatori. La sua pupilla può ruotare fino a 50° gradi permettendole di vedere un’area di quasi 360° gradi.

6 L’occhio più grande del pianeta appartiene ad una tipologia di calamaro

Nelle profondità marine vi sono animali che ancora non sono del tutto noti e conosciuti; tra questi vi è una particolare tipologia di Calamaro che si stima abbia degli occhi grandi come le nostre teste, circa 27 cm di diametro. A causa dell’assenza di luce negli abissi marini, i grandi occhi aiutano a vedere e a catturare le prede e a stare lontano dai predatori.