Scoperta una nuova cellula della retina dagli scienziati

Un team di ricerca dell’Università dello Utah ha recentemente fatto una nuova e importante scoperta scientifica riguardante un nuovo tipo di interneurone della retina, mai individuato in precedenza. Questa nuova cellula viene descritta in uno studio disponibile su Proceedings of the National Academy of Sciences.
Gli interneuroni sono “intermediari” in quel complesso sistema di comunicazione con il quale i neuroni comunicano tra di loro, come spiega il comunicato della stessa università americana.

Lo stesso comunicato specifica che la scoperta di questa nuova cellula potrebbe far avanzare le nostre conoscenze riguardo a questo sistema di comunicazione e in generale riguardo al sistema nervoso centrale. È essenziale, infatti, per avere una conoscenza approfondita di questa materia, conoscere tutte le tipologie di neuroni, interneuroni e collegamenti vari esistenti.

I ricercatori hanno dato anche un nuovo nome: cellula campana. La sua forma, infatti, ricorda quella di una campanella e la funzione principale di queste nuove cellule sta nel propagare i segnali visivi dai coni E. bastoncelli, fotorecettori dell’occhio, alla retina. Tuttavia ulteriori studi dovranno essere fatti per capire con esattezza altre funzioni o lo scopo preciso di queste cellule. Tuttavia, iprimi esperimenti con colture in laboratorio mostrano che queste cellule, quando stimolate con brevi lampi di luce di 10 ms, riescono a rimanere attivate fino a 30 secondi, un tempo piuttosto lungo.

È un comportamento simile, quello della durata inusuale dell’attivazione, che nel cervello caratterizza anche gruppi di cellule collegate alla memoria e all’apprendimento. Forse queste nuove cellule svolgono un’altra funzione simile: instillano una “memoria” temporale dopo una stimolazione visiva, come spiega lo stesso Tian, una teoria che comunque andrebbe dimostrata con ulteriori studi.