Descrizione

Nato il 22/ 05/ 1962 a LecceMaturità Classica 1980

Laurea con lode in medicina e chirurgia Università di Siena 1986

Dottorato di Ricerca VIII ciclo in “patologia tumorale oculare e dell’orbita” dissertazione finale di Biologia Molecolare “la genetica del Retinoblastoma”. 1992 tutor Prof.Renato Frezzotti

Specializzazione in Oftalmologia con lode scuola diretta Prof. Annamaria Bardelli, Dipartimento di Scienze Oftalmologiche e Neurochirurgiche Università di Siena, Direttore, Prof. Renato Frezzotti (1993).

Borsa post-dottorato , ministeriale (biennale) progetto di ricerca “ la PVR: patologia e istopatogenesi”.

Assegnista del Dipartimento di Scienze Oftalmologiche e Neurochirurgiche di Siena, in tale periodo oltre alla attività di ricerca svolgeva la propria attività assistenziale presso il reparto di chirurgia donne, settore retina.

Professore a Contratto Università di Siena fino all'anno 2009-2010 facoltà di Medicina e Chirurgia nel diploma di laurea per la formazione dell'ortottista assistente di Oftalmologia; anni accademici 1997-98-99-2000. Insegnamento: etica medica e gli aspetti giuridici della professione.

Dall’anno accademico 2005- presso il corso di laurea in Chimica dei Materiali, nell'ambito dei Materiali biocompatibili, facoltà SMFN, organizza il corso per l’insegnamento di “ sperimentazione clinica .”

Dalla collaborazione con il team del dipartimento di Chimica dei Materiali, nell'ambito dei materiali biocompatibili, è nata l'invenzione di alcune molecole che rivoluzioneranno il panorama terapeutico di alcune gravi malattie invalidanti della senescenza come la Degenerazione maculare senile (DMS) già trattata con anticorpi monoclonali che così modificati diminuiranno il problema della compliance.

 

Training nazionali ed internazionali :

 

 

Nel corso del suo perfezionamento ha completato la propria formazione medica presso:

l’Hopital J.Gonin di Losanna, Svizzera, tutori Prof. J.Gonvers, e L.Zografos;

Londra, Inghilterra (St.Bartolomew Hospital, Moorfields eye Hospital – Dott. J.Hungerford).

Atlanta, Baltimora, Philadelphia, USA,
Irene H. Maumenee, Professor of Medicine and Pediatrics Wilmer Eye Institute Maumenee Building, The Johns Hopkins Hospital, Jerry Shields, M.D. Professor of Ophthalmology , Thomas Jefferson University.

Francia per il trattamento delle neoplasie bulbari a Nizza Centro A.Lacassagne (Dott. Chavaux), a Lione trattamento e diagnosi neoplasie (I corso) brachiterapia mediante placche radioemittenti;

A Nantes presso il centro Surdille, chirurgia del glaucoma.

A Cannes, chirurgia refrattiva, dott Alain Telandro.

In Belgio, Anversa, chirurgia della retina, Dott.Zivojnovic e Claes

A Monza, ospedale S.Gerardo, chirurgia della retina Prof.V.De Molfetta.

Biologia Molecolare: TECNICHE E PROCEDURE PER L’ISOLAMENTO DEL DNACentro Ricerche Sclavo Siena. Con la collaborazione del Ludwig Institute for Cancer Research Montreal Branch Canada.

Ha seguito 3 corsi organizzati dalla Merk (MSD) sulla sperimentazione clinica e in campo statistico sanitario; METODOLOGIA PER LA RICERCA CLINICA EPIDEMIOLOGICA IN OFTALMOLOGIA Indetto dalla A.P.I.M.O. con l’organizzazione della CHIBRET.

 

 

- Ha seguito numerosi training in campo formativo tutoriale (Smith & Kline)

Diploma in ecografia bulbare rilasciato dalla s.i.e.o.

- Durante la carriera universitaria ha organizzato seminari interdisciplinari.

 

 

 

- Ha partecipato attivamente in qualità di relatore, presidente di sessione e panellista a oltre 100 congressi .

Nel corso dell’anno 2006-2007 ha prolungato l’osservazione del comportamento dello ialuronato fosforilato, in campo oculistico con il brevetto dell’invenzione.

 

 

 

- Ha pubblicato oltre 145 lavori scientifici ;

la metà circa su riviste scientifiche internazionali a impatto; proceedings congressi internazionali oltre a Orbit, Br.J.ophthalm., documenta ophthalmol., Ophthalmic Paediatrics and Gentics J., J. of Catar. and refract.surg.

- Ha rifondato, organizzato e diretto il reparto di oculistica presso la Casa di cura Rugani, a quel tempo G.S.T. (Generale de Sante), accreditata con SSN a Siena.

- esegue interventi presso Casa di Cura Rugani Siena (Gruppo Garofalo).

 

- Ha organizzato a Siena il 16/04/04 il CONGRESSO, primo progetto formativo aziendale, INFEZIONI OSPEDALIERE IN OFTALMOLOGIA: DIAGNOSI, TERAPIA, PROGNOSI, approvato dalla commissione ministeriale crediti ECM, con crediti formativi assegnati .

Ha prodotto anche a propria cura numerosi video (DVD) con tecniche della chirurgia del segmento posteriore compreso l’innovativa tecnica di vitrectomia mininvasiva 23 e 25 gauge.

 

 

- Ha eseguito oltre 20.000 interventi di oftalmo/chirurgia, laser e convenzionale presso il Policlinico universitario di Siena Le Scotte, e dal 1996 – in osservanza alla cosiddetta legge “Bindi”, fuori dalla struttura pubblica, in strutture private accreditate e non con il Sistema Sanitario Nazionale quali

Casa di Cura Rugani, Siena;

Casa di Cura Liotti, Perugia;

Casa di Cura Poggio del Sole, Arezzo;

Casa di Cura Villa Maria Teresa, Firenze;

Casa di Cura Salvator Mundi, Roma;

Casa di Cura S.Lucia, Foggia;

Casa di Cura Salus, Brindisi;

Casa di Cura Petrucciani, Lecce;

Casa di Cura Città Di Lecce, Lecce; et al.

Gli interventi sono stati eseguiti in chirurgia ambulatoriale (80%) Day Surgery (15%) Ospedalizzazione (5%);

ANESTESIA: l’anestesia prevista per la maggior parte degli interventi ambulatoriali è topica. Somministrazione di colliri anestetici .

In alternativa abbiamo l’infiltrazione sottotenoniana e peribulbare con aghi molto più sottili di quelli comunemente usati dai diabetici per l’iniezione di insulina. Tale metodica è suscettibile di un rinforzo mediante la neuroleptoanalgesia, che comunque consente una rapida ripresa delle comuni funzioni neurovegetative. Raramente, e comunque in funzione della gravità della patologia e della soggettività del paziente, si può eseguire l’anestesia totale.

 

- Parachirurgia Laser : Argon (blu- verde, verde), Diodo, Xenon, Erbio, CO2, neodimio YAG, eccimero.

 

- Chirurgia Radiofraquenza: chirurgia della palpebra, estetica ed oncologica

 

- segmento anteriore dell’occhio:

a) chirurgia del cristallino e dell’iride: 1) cataratta – facoemulsificazione con ultrasuoni ed impianto di cristallino artificiale 2) tumori dell’iride ;

b) chirurgia dell cornea: cheratocono e degenerazione, leucoma post traumatico: trapianto della cornea, cheratoplastica lamellare, trapianto di cellule staminali

c) chirurgia del glaucoma primario ad angolo aperto e stretto, nelle forme acute e cronicizzate con tecniche fistolizzanti (nel glaucoma secondario impianti protesici, come le valvole di Molteno), abilitato all' ex-press; d) chirurgia della congiuntiva: chirurgia dello pterigio con trapianto omologo;

e) parachirurgia delle ametropie e chirurgia della miopia e ipermetropia grave : laser eccimero, impianto di lente intraoculare.

 

- segmento posteriore dell’occhio:

a) patologia vitreale; corpo mobile vitreale con sinchisi scintillante e jalopatia asteroide, emovitreo post-trombotico e diabetico.

b) Distacco della retina regmatogeno idiopatico, o secondario con tecniche di chirurgia episclerale indentante, cerchiaggio, e, piombaggio sclerale. Vitrectomia con tampone Olio silicone (PDMS). Chirurgia della Macula, peeling del pucker maculare e pneumoretinopessia.

c) Puntura intravitreale per somministrazione farmaco nel controllo delle patologie maculari.

 

- annessi oculari:

a) stenosi vie lacrimali alte e basse: specillazione e plastica (stricturectomia) e endoscopia con sistema Piffaretti o rinostomia con posizionamento tubicini silicone.

b) Chirurgia della muscolatura estrinseca dell’occhio (strabismo) dell’adulto e dell’infanzia; tecnica regolabile quando possibile.

c) Innesto di Derma grasso (trapianto autologo) nella plastica ricostruttiva dell'orbita

Pioniere nella PRK e PTK dal 1993 esegue interventi di PRK con laser eccimero.

Luogo

Piazza Giacomo Matteotti 33, 53100 Siena Siena, IT

Regione
Invia una mail

  • Nessun commento
  • Aggiungi Recensione