Descrizione

Il Professor GIANLUCA SCUDERI  ha conseguito la Laurea in Medicina e Chirurgia nel Luglio 1981 con la votazione di 110 e lode.
Nel Novembre 1981 ha ottenuto l'abilitazione all'esercizio professionale con la votazione di 110/110.
Nel Dicembre 1981 si è iscritto alla Scuola di Specializzazione in Oftalmologia presso la Clinica Oculistica dell'Università di Bari conseguendo nel Luglio del 1985 il Diploma con il massimo dei voti e la lode.
Nel 1984 è stato vincitore di una borsa di studio  dal Ministero della Pubblica Istruzione per corso di perfezionamento all’estero.
Dall'ottobre 1985 al Marzo 1987 ha svolto la sua attività di medico interno presso l'Istituto d’Oftalmologia, II Clinica Oculistica dell'Università "La Sapienza" di Roma.
Ricercatore universitario dal Maggio 1987 presso la II Università di Roma "Tor Vergata".
Ricercatore confermato dal Novembre 1990 al Febbraio 2005.
Dall'Ottobre del 1990 al 1993  consulente per I'Oftalmologia presso gli Istituti Fisioterapici Ospedalieri di Roma.
Dal 1991  nell'ambito della cattedra di Ottica Fisiopatologia dell'Università "Tor Vergata", ha organizzato un servizio ambulatoriale per la patologia glaucomatosa che ha diretto fino al 1997.
Dall’Ottobre 1994 nominato responsabile di tutto il reparto ambulatoriale e del servizio di laser terapia, della cattedra di Ottica Fisiopatologica, mansioni che ha ricoperto fino al Novembre 1997.
Dal novembre 1997, la Cattedra di Ottica Fisiopatologica è stata convenzionata con l’ASL Rm B,da tale data  il Prof. Scuderi ha ricoperto la funzione di 1° aiuto occupandosi dell’organizzazione del centro Glaucoma e di tutta la supervisione del servizio di pronto soccorso e degli ambulatori.
Dal novembre ’99 al 2001 è stato responsabile de reparto di degenza.
In Numerose occasioni e per periodi anche consistenti in assenza del titolare egli ha assunto la responsabilità primariale svolgendo le mansioni ed i compiti di tale ruolo.
Dal novembre ’97, entrata in funzione della sala operatoria, al febbraio 2005 ha eseguito circa 1700 interventi (cataratta, trapianto di cornea, glaucoma, distacco di retina) in qualità di primo operatore o di tutor
Dal dicembre 2002 al dicembre 2004 ha,  inoltre, svolto consulenza diagnostico chirurgica presso il Policlinico di Tor Vergata istituendo un servizio di ecografia ed effettuato oltre 100 interventi chirurgici
Nel Gennaio 2002 è risultato idoneo al ruolo di professore universitario di II fascia per il settore scientifico-disciplinare F14X malattie dell’apparato visivo.
Nel Marzo 2005 è stato chiamato all’unanimità come Professore Associato di II Fascia sulla Facoltà di Medicina e Psicologia dell’Università “La Sapienza” Roma.
Nel Marzo 2005 ha preso  servizio presso l’azienda Ospedaliera Sant’Andrea  riorganizzando le attività di sala operatoria e assumendo la responsabilità del centro per la cura e prevenzione del glaucoma e del centro delle patologie corneali  avviando una collaborazione scientifica con il Moorfield hospital di Londra per la prevenzione e cura del glaucoma congenito.
Nella sua attività clinica ha eseguito oltre 7000 interventi chirurgici nei vari campi dell'oculistica e miglia di trattamenti Laser.

ATTIVITA' DIDATTICA

Il Prof GIANLUCA SCUDERI ha svolto la sua attività didattica come:
Docente della scuola per ortottiste della II Università di Roma, dalla sua istituzione e dalla successiva trasformazione in Diploma Universitario come titolare dell'insegnamento del Corso Integrato di Anatomia e Fisiologia Oculare dal 1990 al 1998.
Sempre nell'ambito del D.U. per ortottisti ed assistenti in oftalmologia, dagli anni. 1998 al 2005 gli furono conferiti i corsi d’insegnamento di "fisiopatologia della funzione visiva" e di "Patologia Oculare".
E' stato docente anche nel D.U. di scienze infermieristiche, dove dal 1997 al 2005 è stato titolare del corso di " Malattie dell'apparato visivo"
Attualmente Il Prof. Scuderi oltre a svolgere la sua attività didattica nel corso di Laurea della Facoltà di Medicina e Psicologia dell'Università "Sapienza" di Roma è titolare d’insegnamenti presso La Scuola di Specializzazione in Oftalmologia e presso la Scuola di Specializzazione di Chirurgia Plastica.
Ha organizzato dei corsi e congressi teorico pratici sulla patologia glaucomatosa, sulle malattie orbito-palpebrali, sulla chirurgia della cataratta, sulla medicina di genere in oftalmologia e sui nutraceutici in Oculistica

ATTIVITA’ SCIENTIFICA

L'attività di ricerca  scientifica è documentata da più di 180 lavori, alcuni dei quali a carattere monografico, pubblicati su riviste italiane e straniere. Molti di questi lavori sono stati oggetto di presentazione a congressi internazionali e nazionali.
Gli argomenti su cui è stata indirizzata la ricerca spaziano su diversi settori dell’oftalmologia, dalla contattologia soprattutto nella prima fase della carriera universitaria sotto la guida del prof. Luciano Cerulli in particolare da menzionare le ricerche atte ad individuare la possibilità di utilizzo delle lenti corneali come veicoli di farmaci per un rilascio prolungato sulla superficie oculare  che hanno portato alla assegnazione del premio Chibret International  1982 per l’italia con il Lavoro «Experimental study of the pharmacodynamics of Timolol Maleate administered by pre-soaked contact lenses».
All’ecografia con interessanti ricerche sull’esoftalmo tiroideo e sull’utilizzo della diagnostica ecografia per il glaucoma congenito.

Ampio spazio è stato poi dato agli studi clinici sull’impiego dei vari laser nella patologia del segmento anteriore; meritano una menzione, per l’originalità, gli impieghi dello Yag laser nel glaucoma congenito e nella risoluzione di complicanze degli interventi di cataratta, importanti anche i lavori sul follow-up a lungo termine della trabeculoplastica Argon Laser e del trattamento dei glaucomi refrattari con la fotocoagulazione transclerale.

Egli ha svolto inoltre una serie di ricerche in campo istologico ed ultrastrutturale con finalità di individuazione dei meccanismi fisio-patologici di varie strutture oculari come il trabecolato sclero-corneale o il parenchima corneale. Uno di questi lavori : New ultrastuctural findings on human retinitis pigmentosa è stato insignito del premio Chibret International italia per il 1988  In particolare però due campi di ricerca hanno focalizzato la sua l’attenzione fin dagli esordi della sua attività, vedi tesi di laurea e di specializzazione, la fisiopatologia corneale   che ha portato alla pubblicazione di due monografie e di un trattato, e la patologia glaucomatosa in particolare in quest’ultimo campo dell’oftalmologia egli ha applicato le varie conoscenze maturate nel corso degli anni con lavori che prendono in considerazione l’applicazione dell’ecografia, della laser terapia,l’ultrastruttura, la terapia e la clinica in corso di patrologia glaucomatosa. Di particolare rilievo poi le ricerche sul glaucoma pigmentario che hanno innovato le conoscenze sul coinvolgimento delle strutture retiniche in tale patologia e hanno aperto nuove ipotesi sui meccanismi patogenetici . Tali lavori sono  stati  spesso citate da diversi Autori  in numerose pubblicazioni su riviste internazionali.
Ha partecipato alla Relazione della S.0.I. sul Glaucoma Primario nel   1991 e nel 2005
L’Accademia Ungherese delle scienze nel trattato “Pathophysiology of the eye” gli ha affidato il capitolo Pigmentary Glaucoma.
Vanno ricordati, inoltre,  alcuni rari casi clinici  descritti quali:

«Granulomatosi di Wegener: studio di un caso di particolare interesse oftalmologico
Su di un caso di Sindrome di Rieger associata a cheratocono anteriore «A rare case of Mc Cune-Albright syndrome associated with glaucoma retinal degeneration and arteriovenus malformation».
Pseudoexfoliation syndrome in a patient with lattice corneal dystrophy
Eales’ retinopathy and open-angle glaucoma

Seguimi
Luogo

Via Di Villa Patrizi 15, 00161 Roma Rome, IT

Regione
Invia una mail

    mood_bad
  • Comments are closed.
    • [recaptcha]