Descrizione

Dr. CLAUDIO TRAVERSI nato nel 1954 a Piancastagnaio (Siena).

Laureato in Medicina e Chirurgia con 110 e lode nel 1979 e specializzato in Oftalmologia con 70/70 e lode nel 1983 presso l’Università degli Studi Di Siena, avendo come relatore il Prof. Renato Frezzotti.

Negli anni della specializzazione mi sono dedicato in modo particolare allo studio delle malattie vascolari della retina studiate con la FLUORANGIOGRAFIA e delle patologie infiammatorie dell’occhio (UVEITI, CHERATITI, PATOLOGIE ORBITA).

Nel 1981 ho frequentato la Clinica Oculistica di Bonn dove il Prof. Dardenne, tra i primi in Europa, eseguiva interventi di facoemulsificazione della cataratta con impianto di lenti intraoculari, tecnica che ha rappresentato una rivoluzione nella chirurgia oculistica ed è a tutt’oggi la chirurgia di elezione per la cataratta.

Nel 1984 ho frequentato la Clinica Oculistica della fondazione Rotschild a Parigi, seguendo il Prof Jean Bernard Weiss per approfondire conoscenze sulla chirurgia dello strabismo e lo studio della visione binoculare.
Dal 1984 al 1988 sono stato responsabile della specialità oculistica della Clinica Rugani a Siena.

Nel 1985 ho collaborato alla stesura della monografia della SOI (Società Oftalmologica Italiana) dedicato alle patologie dell’orbita, occupandomi in particolare del capitolo dell’orbitopatia Basedowiana.

Negli anni di lavoro presso la Clinica Oculistica di Siena ho continuato ad occuparmi delle patologie della retina seguendo il settore della FLUORANGIOGRAFIA con gli sviluppi tecnologici che ci sono stati e che hanno portato dagli apparecchi in cui si utilizzavano le pellicole a quelli digitali con l’introduzione, nella pratica clinica, della angiografia con VERDE DI INDOCIANINA.

Ho avuto la fortuna di vedere l’arrivo e lo sviluppo di uno strumento, l’OCT, che ha rivoluzionato l’approccio alla diagnosi delle maculopatie.
Anche per i trattamenti laser ho vissuto la stagione del loro ingresso nella pratica clinica con i primi strumenti Argon e poi gli altri, Kripton Yag con duplicazione, Diodi.

Esperienze Personali
Nel 2000 ho iniziato ad effettuare sui pazienti con MACULOPATIA LEGATA ALL’ETÀ la TERAPIA FOTODINAMICA che rappresentava un primo approccio terapeutico a questa malattia, anche se nel tempo ha evidenziato limiti notevoli.
Nel 2009 ho iniziato con le TERAPIE INTRAVITREALI, Triamcinolone, Avastin, Lucentis, Eylea, Ocriplasmina, Ozurdex.

Fin dai primi anni in Clinica mi sono dedicato alla chirurgia del segmento anteriore, della cataratta con tecniche extracapsulari all’inizio e poi con la facoemulsificazione, del glaucoma, del trapianto di cornea e altro.

Mi sono interessato di diagnostica della cornea, microscopia confocale soprattutto dal 2000, che è stato fondamentale per capire gli effetti biologici del cross linking sulla cornea.

Durante gli anni universitari mi sono dedicato alla didattica come responsabile di vari insegnamenti in più scuole di specializzazione oltre che nella scuola di Ortottica e Assistenti in Oftalmologia.

Dal 2014 con una certa frequenza mi reco in Africa, prima in Burkina Faso poi in Kenya e Costa D’Avorio per missioni umanitarie dedicandomi alla chirurgia e alla diagnostica.

Prima dell’arrivo del COVID le missioni erano organizzate coinvolgendo gli specializzandi che svolgevano una attività di screening sul territorio.

La pandemia ha purtroppo obbligato a sospendere tale attività.

Luogo

Strada Massetana Romana 50a, 53100 Siena Siena, IT

Regione
Invia una mail

  • Nessun commento
  • Aggiungi Recensione